Benvenuti
Contatti
Chi Siamo
Affitto
Vendita
Commerciali
Convenzioni
DOCUMENTI
AREA SOCI
 
   
Case in cooperativa - case in affitto - case in vendita - Legacoop - Ancab - cooperative e mutue - costruire in cooperativa - Milano - Lombardia
Per tornare indietro

VALORI GUIDA

Carta dei valori guida della cooperazione,
Legacoop 1993


1. Il socio ? il nucleo originario di ogni forma di mutualit? e rappresenta il primo riferimento concreto dell?azione cooperativa.
2. Le imprese cooperative svolgono il proprio ruolo economico a favore dei cooperatori, delle generazioni future, della comunit? sociale. Esse offrono ai propri partecipanti sicurezza, vantaggi e riconoscimenti in proporzione al concorso individuale di ognuno.
3. La principale risorsa della cooperazione ? rappresentata dagli individui che ne fanno parte. Ogni cooperativa deve valorizzarne il lavoro, stimolarne e riconoscerne la creativit?, la professionalit?, la capacit? di collaborare per il raggiungimento degli obiettivi comuni.
4. Il cooperatore si manifesta innanzitutto con il rispetto per le persone. Al cooperatore si richiede franchezza, spirito di giustizia e senso di responsabilit?, qualunque sia il suo ruolo o la sua posizione.
5. Le imprese cooperative si manifestano con la qualit? dei lavori che si svolgono , la trasparenza, l?onest? e la correttezza dei comportamenti.
6. La cooperazione considera il pluralismo sempre un bene. Nei rapporti che intrattiene con le altre forze economiche, politiche e sociali essa rispetta la loro natura, opinione, cultura e agisce secondo la propria originalit?, autonomia, capacit? di proposta.
7. L?esistenza della cooperazione, il suo segno distintivo, la sua regola sono fondate sul principio di solidariet?. Al fondo di ogni relazione o transazione tra soggetti economici esistono sempre i rapporti umani.
8. La cooperazione interpreta il mercato come luogo di produzione di ricchezza, di rispetto della salute e dell?ambiente, di sviluppo dell?economia sociale. Essa agisce nel mercato non solo in osservanza delle leggi, ma secondo i principi di giustizia e utilit? per i propri soci e per la collettivit?.
9. La cooperazione concorre allo sviluppo del mercato migliorando le imprese esistenti e creandone di nuove; organizzando la domanda, rispondendo ai bisogni della collettivit?. Con questi significati essa intende la promozione cooperativa.
10. La cooperazione considera il diritto e il rischio di fare impresa come manifestazioni di libert?.
11. La cooperazione regola i rapporti interni sulla base del principio di democrazia. Le imprese cooperative realizzano compiutamente le proprie finalit? associandosi nel movimento cooperativo, che promuove tra di loro, che ne valorizza i patrimoni collettivi, garantendo le adeguate forme di controllo.
12. La mutualit? cooperativa, definita dai principi dell?Alleanza Cooperativa Internazionale, non ? solo un modo di produrre e distribuire la ricchezza pi? adeguato agli interessi dei partecipanti, ma una concezione dei rapporti umani. La cooperazione trova le proprie radici nel valore dell?imprenditorialit? associata, ricerca il proprio sviluppo nel mercato, considera proprio fine il miglioramento delle condizioni materiali, morali e civili dell?uomo.

Per tornare indietro